Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nel suo utilizzo. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.

Share this page

mazzuccocon un’intervista a Alessandra Mazzucco, Associate Partner Santer Reply

 

 

Come più volte ribadito nelle nostre newsletter, la sfida del prossimo futuro della Sanità italiana sarà quella di garantire la sostenibilità economica e finanziaria, senza pregiudicare la qualità delle cure erogate. È dello stesso avviso Alessandra Mazzucco, Associate Partner di Santer Reply. «Lo sviluppo tecnologico è certamente uno dei maggiori driver delle dinamiche di costo in Sanità, ma è anche l’essenza stessa del progresso, per cui oggi si cura meglio di ieri. In tale contesto, Santer Reply è in grado di introdurre quelle innovazioni tecnologiche, che puntano a garantire la sostenibilità di lungo periodo, abilitando l’adozione di modelli evoluti in ottica “lean”, atti a regolare la domanda e l’offerta dei servizi sanitari e a garantire una maggiore integrazione tra ospedale e territorio».


Anche l’offerta di Santer Reply si propone di favorire il successo dei suoi clienti. In che modo? «Attraverso l’introduzione di prodotti proprietari e soluzioni specifiche sviluppate secondo il paradigma “apps like”, uniti alla consolidata esperienza sui processi core delle aziende sanitarie», racconta la Mazzucco. «Il modello federato per la Sanità di Santer Reply è basato su piattaforme di interoperabilità (proprie e di mercato) e su due suite specificatamente studiate per i processi di Accoglienza e di Patient Relationship Managment (Suite Appheal Reply) e per quelli di presa in carico e continuità di cura del paziente (Suite Ticuro Reply). Facendo leva sul modello a rete di aziende altamente specializzate di Reply, Santer Reply affianca i propri clienti nella definizione e nello sviluppo di modelli di business abilitati dai nuovi paradigmi del Big Data, Cloud Computing, Digital Media e Internet degli Oggetti. Ticuro Reply e Appheal Reply, basati sull’IoT e sui Big Data e fruibili anche in SaaS, rappresentano l’applicazione concreta di come tali paradigmi misurano e interpretano lo stile di vita dei pazienti e li aiuta a migliorare la qualità di vita».

News